Lithos Restauri | Cremona, S.Omobono
260
single,single-portfolio_page,postid-260,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,

Cremona, S.Omobono

Intervento riparazione e miglioramento strutturale

Committente: Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Brescia, Cremona e Mantova
Periodo di esecuzione: 2014

La Chiesa presentava una serie di carenze strutturali che la portavano ad essere particolarmente vulnerabile in caso di eventi sismici. Per ancorare la facciata alle murature di spina, contrastando il possibile ribaltamento della facciata, sono state inserite delle bretelle in acciaio al carbonio ad alta resistenza fissate tramite inghisaggio alla muratura, che collegano la base del timpano in sei punti. Inoltre sono stati messi in opera, sulla controfacciata a livello del timpano, dei profili metallici verticali consistenti in un doppio profilo ad “L”, collegato alla muratura tramite tasselli in acciaio inox inghisati con resina epossidica. Un ulteriore intervento, sia inteso come miglioramento sismico, sia come presidio di falda per tutte le azioni orizzontali, riguarda la predisposizione di un sistema di controventi a croce di S. Andrea disposti lungo la falda principale e le due falde laterali. Infine, per migliorare la resistenza al ribaltamento dei pinnacoli, è stato inserito nei corsi di malta di un filamento in acciaio al carbonio, ancorato alla muratura per mezzo di una piastra in acciaio inox, con successiva ristilatura dei giunti.